CO-WORKING

Considerato che Courage, promuove iniziative concrete nel campo delle politiche giovanili e delle pari opportunità, nella duplice ottica di migliorare le condizioni di vita e l’accesso al mondo del lavoro e produrre misure specifiche finalizzate a sostenerecow_2 il miglioramento delle conoscenze e delle capacità, in un’ottica di parità di genere, questo beneficiario intende garantire la sostenibilità dei risultati del progetto implementando lo stesso di un servizio di “Co-working”, ritenendo che questo sia condizione necessaria per lo sviluppo e all’incremento del lavoro imprenditoriale, in particolare per i giovani e le donne, italiani o stranieri, che intendono mettersi in gioco per costruirsi una possibilità lavorativa investendo su sé stessi. Il servizio di coworking rappresenta un’alternativa, a costi contenuti, rispetto al lavoro presso la propria abitazione (con i connessi rischi di “isolamento” e mancanza di strutture adeguate) o a sistemazioni occasionali e “di fortuna” per imprenditori che, in ogni caso, non necessitano di un ufficio strutturato a tempo pieno oppure, soprattutto nella fase iniziale della propria attività, non possono economicamente permetterselo. Ma risponde anche ad un’altra necessità: quella di creare sinergie, contatti, relazioni tra persone, un processo sociale collaborativo ed informale dove le conoscenze, le competenze e le aspirazioni si possono incontrare e scambiare
Il Servizio di Co-working andrebbe a sviluppare e rinforzare la rete di Help desk Courage avviata dal partenariato e sostenuta per i partner italiani dai comuni di Calatafimi Segesta e Castellammare del Golfo, firmatari del protocollo d’intesa con delibera del Commissario Straordinario n° 377 dell’11.12.2015.

SOGGETTI PROMOTORI
I soggetti promotori del progetto, oltre il Comune di Alcamo, beneficiario del progetto Courage, che, nell’ambito dei loro specifici ruoli istituzionali e competenze, concorrono alla realizzazione del nuovo innovativo servizio sono:

• Partenariato Progetto Courage: ASP TP, UTSS, APEL e PROLOCO di Castellammare del Golfo;
• Comune di Calatafimi Segesta, Comune di Castellammare del Golfo della “Rete Courage”;
• Confindustria TP, partner sostenitore di Courage;
• Banca Don Rizzo, partner sostenitore di Courage.

Il progetto prevede anche il coinvolgimento della Camera di Commercio di Trapani, il Consolato della Repubblica Tunisina a Palermo, l’Ordine dei Ragionieri e Dottori Commercialisti TP, attraverso l’organismo di composizione della crisi di indebitamento e degli Avvocati della provincia di Trapani.

OBIETTIVI DEL PROGETTO:
Tra gli obiettivi del progetto COURAGE vi è il miglioramento delle condizioni per lo sviluppo di imprese sociali mediante attività che mirano a definire una strategia integrata per la crescita, lo sviluppo di nuove idee associative ad alta sostenibilità e/o il consolidamento di progetti associativi di impresa sociale, anche, attraverso la realizzazione di un servizio di co-working che prevede:

• La disponibilità di uno spazio arredato e modulabile dove confrontarsi, proporre idee, chiedere consiglio, trovare soluzioni.
• La disponibilità del servizio Help Desk e della “Rete Courage” per le seguenti attività:
• Servizio di prima informazione sulla creazione di imprese a vocazione sociale;
• Supporto per l’attivazione di rapporti con imprese, associazioni di categoria ed istituzioni presenti sul territorio;
• Informazioni sulle opportunità offerte dall’Unione Europea.
• Collaborazione nella strutturazione di progetti a valere sui fondi europei, nazionali e regionali;
• Collaborazione dello Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Alcamo;
• Disponibilità di professionisti per la redazione del business plan;
• Disponibilità dei servizi per la formazione e l’autoimprenditorialità.
• Messa a disposizione dei canali e strumenti informativi dei promotori del progetto al fine di favorire la divulgazione delle attività e delle esperienze per ricreare un sub strato fertile per la generazione di nuove attività imprenditoriali, nuove linee produttive, nuove partnership.

IL LUOGO:
Il Servizio di Co-working avrà sede ad Alcamo presso i locali della Cittadella dei Giovani, ed in particolare l’Aula Laboratorio (Corpo C) di circa 145,00 mq. Attualmente, in attesa di rendere operative le strutture della Cittadella, il Servizio Co-working è ubicato presso gli uffici comunali siti in Via XI Febbraio 14/A – 91011 Alcamo, piano terra e piano ammezzato. (Tel. 0924.21676 – Coordinatrice Agata Scandariato).

Lo spazio della Cittadella dei Giovani è un centro comunale di partecipazione giovanile, un contenitore e propulsore di proposte creative e culturali nel campo della musica, delle arti visive e figurative, che può costituire un serbatoio di idee e di creatività a sostegno di nuove idee imprenditoriali. Una stretta sinergia potrà essere costituita anche dallo “Sportello Cultura Courage Informagiovani e Pari opportunità”, che potrebbe rappresentare il principale servizio di contatto tra amministrazione comunale, mondo giovanile e quello femminile.

DESTINATARI:
Possono presentare domanda di accesso agli spazi del Co-working le micro e piccole imprese, anche in forma d’impresa individuale, in fase di avviamento o costituite da non più di dodici mesi antecedenti la data di presentazione della domanda di accesso. La precedenza, a parità di valutazioni per l’ammissione, verrà data alle imprese giovanili e femminili sia italiane che straniere, composte da giovani fino a 35 anni di età

SERVIZI:
• Servizio di Segreteria supportato dalla rete Help Desk e dallo “Sportello Cultura Courage Informagiovani e Pari opportunità” del Comune di Alcamo;
• 4 Postazioni di lavoro dotate di scrivania, poltrone, armadi e cassettiere; ogni scrivania potrà avere un utilizzo condiviso da 2 imprese oppure singolo (solo nel caso che non ci siano altre richieste di condivisione);
• una linea telefonica Voip, una rete ADSL e Wifi;

SCARICA IL MODULO DI RICHIESTA SPAZIO CO-WORKING

Ufficio Courage Cittadella dei giovani Alcamo